Home Blog Social Network Snapchat, un nuovo strumento per il marketing aziendale

Snapchat, un nuovo strumento per il marketing aziendale

0 2013
Snapchat, soluzione per aziende

Utilizzare Snapchat è diventato fondamentale per tutte le aziende che vogliono aumentare la brand awareness e il business

SOCIAL

Il rapporto tra la Rete e le aziende è stato il più delle volte conflittuale: molte società hanno impiegato diversi anni per capire che Internet poteva essere uno strumento utile per crescere e raggiungere nuovi clienti. Se all’inizio i blog e i social network site erano visti solamente come degli strumenti da utilizzare per promuovere eventi o nuovi prodotti, negli ultimi anni le aziende hanno capito di poter espandere i propri orizzonti commerciali grazie ai contenuti condivisi su Facebook, Twitter e LinkedIn.

Il marketing ha oltrepassato le barriere dei cartelloni pubblicitari e cerca di usare tutti i mezzi a disposizione per raggiungere nuove nicchie di pubblico/cliente. L’ultima frontiera utilizzata dagli esperti di social media marketing è Snapchat, il social network che permette di scambiarsi video e immagini “a tempo”: dopo dieci secondi dalla ricezione il contenuto multimediale è cancellato per sempre. L’applicazione creata da Evan Spiegel è un ottimo strumento per far crescere la brand awareness dell’azienda, attraverso campagne mirate sui social media. Diversificare il messaggio a seconda del pubblico e del cliente è uno degli obiettivi fondamentali da perseguire per una società che vuole aumentare gli introiti. Ecco alcuni consigli per integrare Snapchat all’interno del proprio business e della propria strategia comunicativa.
Utilizzare i contenuti degli utenti per aumentare la brand awareness
Se il target scelto dall’azienda è quello dei millenials, il direct marketing e l’email marketing sono strategie comunicative ormai inefficaci. I ragazzi amano l’immediatezza e la velocità: i social network e in particolare Snapchat sono lo strumento migliore per coinvolgergli nelle campagne marketing messe in campo dall’azienda. Aumentare la brand awareness e diffondere il proprio messaggio tra coloro che saranno i futuri clienti è un investimento che mostrerà i dividendi solamente tra qualche anno, ma sarà fondamentale per la tenuta economica della società.

Alcune aziende statunitensi hanno lanciato dei veri e propri concorsi, invogliando gli utenti a creare dei brevi contenuti multimediali da condividere sul profilo dell’azienda. In questo modo hanno convogliato traffico sulla pagina e aumentato il numero di fan: per le piccole aziende è una vetrina dove potere sporre i propri prodotti.
Aumentare il traffico in entrata verso il proprio store
I coupon regalo sono da sempre un’ottima idea per aumentare il numero delle vendite: su Snapchat hanno conosciuto una seconda giovinezza. Molte aziende li regalano in cambio di contenuti originali da postare sul proprio profilo: ogni foto o video equivale a uno sconto sullo store online della società. In questo modo la società aumenta il traffico sul proprio negozio online e spera di fidelizzare o conquistare un nuovo cliente. Secondo una ricerca statunitense, il 58% degli studenti preferisce acquistare un determinato brand dopo aver ricevuto un coupon tramite Snapchat.
Cercare nuovi impiegati con delle sfide lanciate su Snapchat.

 

Utilizzare Snapchat

Utilizzare Snapchat è relativamente semplice. Per prima cosa dobbiamo creare il nostro profilo, in secondo luogo aggiungere gli amici e poi iniziare a scambiare chat con foto e video. C’è da sottolineare che una volta guardate dal destinatario, foto e video sono cancellati dai server di Snapchat.

Non solo marketing.

Snapchat può essere utilizzato dalle aziende per trovare nuovi impiegati giovani da utilizzare per promuovere il proprio brand. Alcune società negli Stati Uniti hanno lanciato tramite il social network delle prove da affrontare: creare dei contenuti, pubblicizzare un prodotto con un video o un’immagine. I migliori avrebbero iniziato uno stage all’interno dell’azienda. Per le società che sono alla ricerca di ragazzi giovani, creativi e soprattutto esperti del mondo dei social media, Snapchat è l’ambiente giusto dove trovarli. L’importante è invogliarli all’azione.
Creare campagne virali attraverso i teaser
I teaser sono utilizzati dalle aziende dei media per lanciare un prodotto, promuovere un film o un videogioco. Su Snapchat hanno conosciuto un utilizzo diverso: le aziende li usano per far concorrere ai propri fan i segreti del successo, gli impiegati migliori e i backstage delle pubblicità. I dieci secondi degli Snap possono essere utilizzati al meglio per sponsorizzare i propri prodotti o gli eventi organizzati. Condividendo i propri filmati con gli account dei propri fan è possibile far diventare virali i contenuti, aumentando la brand awareness e il traffico sul sito.

Mostrare i propri prodotti

Snapchat mette a disposizione delle aziende un pubblico di giovani molto attento alle nuove tendenze della Rete e pronto ad acquistare qualsiasi prodotto rivoluzionario. Per sfruttalo è necessario adattare la propria campagna comunicativa all’immediatezza del social network. Il video o l’immagine lanciata su Snapchat deve colpire l’utente e lanciare un messaggio forte e chiaro. In dieci secondi è necessario colpire l’obiettivo e mettere in mostra il proprio prodotto. Una descrizione puntuale, senza troppi giri di parole è il modo migliore per approcciare il cliente.

Pubblicità mirata per un target specifico
Per aumentare il business dell’azienda Snapchat si rivela essere il social network con i margini di crescita più interessanti soprattutto nella fascia di età tra i 12 e i 24 anni. Se Facebook e Twitter hanno conosciuto una diminuzione degli utenti nella fascia dei giovanissimi, Snapchat ha visto aumentare il numero dei millenials del 57%. Un mercato che nessun social media marketer può permettersi di non seguire, creando contenuti ad hoc e video che attirino l’attenzione dei futuri clienti.
Anche se poco conosciuto in Italia ed utilizzato per lo più da giovanissimi, Snapchat è un mezzo di comunicazione che non può essere ignorato, soprattutto dagli addetti del settore marketing e comunicazione.

Che cos’è Snapchat? Snapchat è un’applicazione mobile, che permette agli iscritti di scambiarsi foto o brevi video (della durata di massimo 10 secondi) che al termine della visualizzazione si autodistruggono.

Tutto questo nasce dall’idea di due ragazzi, Evan Spiegel e Bobby Murphy, che hanno subito notato che il picco di maggiore utilizzo dell’applicazione, si riscontrava durante le ore di lezione, quando gli studenti la usano per scambiare le soluzioni dei compiti in classe.

Snapchat

I numeri di Snapchat

Snapchat registra circa 100 milioni di persone, che lo usano quotidianamente e ogni giorno vengono scambiati in media 700 milioni di foto e video.

Il dato interessante è che secondo le statistiche, più del 60% dei giovani statunitensi con età compresa tra i 13 e i 34 anni usa Snapchat, senza dimenticare che Google e Facebook provarono ad acquisire l’azienda senza riuscirvi.

In Italia è poco utilizzato, ma il 17% di un campione di 1.200 studenti tra scuole medie, superiori e università, ha risposto di essere iscritto.

Da sottolineare che in alcuni paesi, Snapchat ha introdotto la possibilità di associare una carta di credito al proprio account e inviare somme di denaro agli amici tramite chat.

Utilizzare Snapchat è relativamente semplice. Per prima cosa dobbiamo creare il nostro profilo, in secondo luogo aggiungere gli amici e poi iniziare a scambiare chat con foto e video. C’è da sottolineare che una volta guardate dal destinatario, foto e video sono cancellati dai server di Snapchat.

Come usare Snapchat, consigli per Aziende

Anche se poco conosciuto in Italia ed utilizzato per lo più da giovanissimi, Snapchat è un mezzo di comunicazione che non può essere ignorato, soprattutto dagli addetti del settore marketing e comunicazione.

Che cos’è Snapchat? Snapchat è un’applicazione mobile, che permette agli iscritti di scambiarsi foto o brevi video (della durata di massimo 10 secondi) che al termine della visualizzazione si autodistruggono.

Tutto questo nasce dall’idea di due ragazzi, Evan Spiegel e Bobby Murphy, che hanno subito notato che il picco di maggiore utilizzo dell’applicazione, si riscontrava durante le ore di lezione, quando gli studenti la usano per scambiare le soluzioni dei compiti in classe.
Perché è un’opportunità per le aziende

Snapchat, è sicuramente un canale interessante, sopratutto per quelle aziende che “vendono” ai giovanissimi. Le aziende possono ricorrere alle “Snapchat Stories” che permette di creare delle storie/conversazioni composte da foto e video che rimangono attivi per 24 ore e poi si autodistruggono. Su Snapchat le aziende possono inviare coupon e promozioni, sfruttando il limite temporale, creando quindi il senso di esclusività dell’offerta e fidelizzando la clientela.

Taco Bell, è’ stato uno dei primi ad approcciarsi all’advertising su Snapchat, per far conoscere un suo nuovo prodotto ai consumatori ed invitarli a provarlo in store.

La nota negativa è che le cosiddette “Storie sponsorizzate” non sono ancora disponibili in Italia, ma le aziende possono usare la funzione limitata, in modo gratuito.

Da notare la presenza massiccia di “media e news” americani.

Il mio consiglio è che se volete usare Snapchat per la vostra azienda, il primo approccio dev’essere lo studio di questo canale, con i suoi linguaggi e le sue logiche, molto differenti dagli altri Social Media, dato anche il pubblico giovanissimo. E voi cosa ne pensate? Siete pro o contro questa nuova ed innovativa app? Lasciateci un parere!

Classe 1992.Una ragazza di Bari, nata e vissuta davanti al mare. Social-addicted, amante della scrittura e delle lingue straniere. Appassionata di musica, tecnologia, arte ,fotografia e cinema. " Molta follia è suprema saggezza per un occhio che capisce. Molta saggezza la più pura follia. Anche in questo prevale la maggioranza. Conformati e sei saggio, dissenti e sei pericoloso. Un matto da legare." (Emily Dickinson)

Nessun Commento

Lascia una risposta