Home youtube Informazioni Indispensabili su Youtube

Informazioni Indispensabili su Youtube

0 27599
tag su youtube.jpg

Youtube: che cosa non può mancare

Iniziamo a vedere alcuni accorgimenti che ci potranno aiutare nelle gestione del canale e dei nostri video e far sì che, gli stessi, possano portare davvero al successo il nostro piano editoriale su Youtube.

Link ad una pagina dedicata all’iscrizione: fare iscrivere gli spettatori al nostro canale è una delle azioni più importanti per noi che ci garantirà una fidelizzazione costante nel tempo. Per ottenerlo basterà inserire il link qui sotto per far aprire un popup che inviterà all’azione lo spettatore e lo farà iscrivere:

http://youtube.com/subscription_center?add_user=NOMECANALE

In questo caso basterà cambiare il nome del canale con il nostro e inserire il link nel nostro sito o dove vogliamo.

Link diretto al canale: nella descrizione del video non deve mai mancare il link diretto all’iscrizione del proprio canale; inoltre il link al canale di Youtube, non dovrebbe mai mancare nelle newsletter, nelle firme delle email e negli altri social. In questo modo avremo una campagna congiunta ed indispensabile per la crescita della nostra autorevolezza sulla piattaforma e sui motori di ricerca.[sociallocker]

I tag fondamentali su Youtube

I tag fondamentali su Youtube

Tag dei video: sono fondamentali per far trovare i nostri video attraverso l’algoritmo di ricerca di Youtube. Il nostro consiglio è quello di utilizzare tutto lo spazio messo a disposizione attraverso dei “Tag specifici” e dei “Tag generici” per potersi garantire una maggiore esposizione non solo nelle ricerche specifiche ma anche come “video consigliati” sulla destra.

  • Tag Specifici –> saranno utili per la ricerca interna su Youtube.
  • Tag Generici –> utilissimi per la ricerca di “video correlati”. Infatti, secondo Youtube, gli spettatori della piattaforma hanno un bisogno diverso rispetto agli utenti su Google e quando ricercano un argomento sono molto interessati a conoscere anche argomenti tematici simili.

Questo consiglio è anche dettato dalle impostazioni della piattaforma, la quale garantisce un limite massimo di 500 caratteri da poter inserire nei tag: quindi su Youtube utilizzare molti tag non è assolutamente Spam anzi viene suggerito dagli sviluppatori stessi.

I tag poi possono essere molto utili per monitorare i nostri “competitors” infatti, definiti i concorrenti, aprendo il “codice sorgente” dei loro video, attraverso il browser, potremo vedere per quali parole chiavi quel video è stato posizionato su Youtube. Ovviamente li troverete nel “Tag Keywords” del codice.

Per trovare le migliori parole chiavi per i nostri video, oltre  a guardare al codice sorgente, che però ci comporta una spesa di tempo molto elevata, vi consigliamo:

Migliorare la visione del video: Youtube mette a disposizione dei videomaker anche dei “tag di formattazione”.

Uno dei più interessanti è “yt:quality=high“, un tag che permette un’azione prefdefinita per la riproduzione del video in HD. In questo modo lo spettatore con una linea di connessione veloce vedrà direttamente il video in alta definizione (questa opzione dipenderà dalle dimensioni del devices e dalla finestra del browser). Il tag lo potremo inserire direttamente nel box dei tag!

Altri tag interessanti:

  • yt:crop=16:9 –> ingrandisce lo zoom sull’area 16:9
  • yt:stretch=16:9 –> corregge i conenuti ridimensionandoli al 16:9
  • yt:stretch=4:3 –> corregge i contenuti 720×480 ridimensionandoli con il 4:3

[/sociallocker]

 

Consulente aziendale in Seo, Web Marketing e social communication. Amministratore della società Buzz Marketing e autore del manuale "dalla A al Seo". Ideatore di "Seo Academy".

Nessun Commento

Lascia una risposta